fisiologico radiologico gorle

AMBULATORIO PER LO STUDIO, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELLE ARITMIE CARDIACHE

centro medico mr
Il Centro Medico MR offre la possibilitĂ  di studiare e curare le differenti forme di aritmie cardiache.
In questo ambito si distingue la TACHICARDIA, caratterizzata da un’accelerazione del battito cardiaco che si manifesta in modo diverso: fibrillazione atriale, flutter atriale, extrasistoli atriali e ventricolari, tachicardie parossistiche sopraventricolari, sindrome da pre-eccitazione ventricolare e tachicardia ventricolare.
Le tachiaritmie cardiache sono attualmente trattate con terapia farmacologica (i farmaci anti-aritmici) o, in assenza di risposta alla terapia descritta, con tecniche a carattere invasivo e non.
L’ablazione transcatetere (tecnica invasiva) consiste in un cateterismo cardiaco arterioso o venoso con il quale - attraverso la radiofrequenza (una sorgente di energia che determina calore)- sono eliminati i circuiti elettrici anomali che sono alla base delle aritmie descritte.
La cardioversione elettrica, tecnica non invasiva, è invece impiegata per la terminazione degli episodi di fibrillazione atriale o di flutter atriale.

L’ambulatorio aritmologico del Centro Medico MR si occupa altresì di analizzare e curare anche i casi di BRADIARITMIA, un’alterazione della conduzione elettrica dell’impulso all’interno delle camere cardiache che determina uno spesso considerevole rallentamento del battito cardiaco.
Le bradiaritmie sono attualmente trattate attraverso 2 tipi di impianti:
-pace-maker: dispositivo che interviene nella stimolazione del cuore in caso di eccessiva riduzione della frequenza cardiaca
- cardioverter-defibrillatore, dispositivo che, oltre alle caratteristiche proprie di un pace-maker, ha la peculiaritĂ  di interrompere con un piccolo shock elettrico le forme piĂą gravi di aritmia cardiaca (fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare).
La diagnosi delle diverse forme di tachiaritmia o bradiaritmia cardiaca è effettuata con metodiche non invasive quali l’ECG dinamico Holter, l’Holter dei 7 giorni e il test da sforzo al cicloergometro.
L’esecuzione di queste indagini è sempre preceduta da una valutazione dell’anatomia e del funzionamento di cuore e valvole cardiache, attraverso ecocardiogramma Color-Doppler.
Tali indagini vengono effettuate da un’equipe specializzata in aritmologia, elettrofisiologia e in campo ecocardiografico, supportata dal personale tecnico e paramedico del Centro Medico MR.

Il paziente aritmico viene così seguito in ogni fase: primo contatto, valutazione dei risultati degli esami diagnostici, fase terapeutica di tipo farmacologico o invasivo ablativo (quest’ultima effettuabile, mediante un rapporto di collaborazione diretta, con una struttura specialistica universitaria di Milano) e infine follow-up.