fisiologico radiologico gorle

MASSOFISIOTERAPIA

massiofisioterapia


Il ricorso al massaggio, per eliminare la fatica, alleviare il dolore, rilassare e consentire una più facile applicazione di oli e unguenti sulla pelle, ha origini lontane e rappresenta forse la più antica forma di trattamento medico.

Gli antichi scritti di medicina cinesi, egiziani e indiani descrivono, infatti, l’uso del massaggio quale mezzo preventivo e terapeutico.
Il massaggio è anche uno dei gesti più naturali che compiamo quotidianamente, dal momento che è istintivo frizionare una spalla indolenzita, o sfregare quella parte del corpo che ci fa male. In pratica è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per lenire dolori muscolari o articolari, per tonificare e potenziare la muscolatura colpita da traumi, immobilizzazione prolungata o attività ridotta. La stessa massofisioterapia serve anche per preservare e migliorare il benessere psichico, allentando tensioni e fatiche.

Massofisioterapia curativa
Elemento qualificante e fondamentale della riabilitazione, questa tecnica consente il pieno recupero funzionale nei distretti muscolari e articolari traumatizzati in fase pre- e post-operatoria.
Essa consiste nell'insieme delle tecniche di massaggio appositamente dedicate a specifiche patologie.






Le mani del terapista si muovono sul corpo modulando l'intensità e la durata delle singole manovre a seconda della tipologia.

elenco Connettivale: ridona libertà al movimento attraverso un massaggio profondo.

 Terapeutica: riequilibra una muscolatura alterata da patologie croniche o traumatiche.

 Decontratturante: elimina le contratture dolorose dei muscoli sofferenti ed affaticati.

Massofisioterapia rilassante ed energizzante

 Antistress: ridona benessere e armonia, eliminando lo stress quotidiano.

 Linfodrenante: agisce in casi di eccessiva ritenzione di liquidi (gambe e piedi gonfi).

 Tonificante: stimola l'ossigenazione dei tessuti migliorandone il tono, l'elasticità e la compattezza.